Un defibrillatore in memoria di Ivan Fiorini

Ieri sera presso La Sede sociale abbiamo incontrato i familiari e un gruppo di amici di Ivan Fiorini, prematuramente scomparso il 16 luglio scorso a causa di un malore in Val Biandino dopo un’escursione presso il Rifugio Grassi.

defribillatore1Nell’occasione la moglie Amalia e i fratelli di Ivan, Massimo e Lello unitamente agli amici hanno espresso il desiderio di donare  due defibrillatori da installare presso il Rifugio Grassi e presso il Rifugio Val Biandino in ricordo di Ivan.

Il presidente  di SEL Mauro Colombo a nome del Consiglio Direttivo ha voluto esprimere un sincero ringraziamento ritenendo la proposta un bellissimo e generoso gesto per ricordare Ivan e la sua passione  per le nostre montagne fornendo nello stesso tempo uno strumento utilissimo e indispensabile per l’emegergenza di un evento cardiaco a disposizione di tutti.
defribillatore2I fratelli di Ivan hanno quindi provveduto alla consegna del defibrillatore al gestore del Rifugio  Grassi Amos Locatelli che a nome della moglie Anna ha voluto a sua volta ringraziare i familiari per l’iniziativa offrendo la massima disponibilità’ all’installazione e la gestione dello strumento presso il rifugio da loro gestito.
Nei prossimi giorni verrà consegnato in Val Biandino l’altro defibrillatore.
Questa voce è stata pubblicata in Bacheca. Contrassegna il permalink.